PATOLOGIA:
Eritrodermia ittiosiforme bollosa congenita
Genodermatosi
Categoria: Malattie della pelle

Descrizione
Anch'essa forma rara di ittiosi a trasmissione autosomica dominante.
Infatti si sviluppa dalla mutazione nei geni codificanti per le cheratine K 1 e K 10 creando fenomeni di citolisi.
Dopo la nascita il soggetto presenta delle lesioni bollose che rompendosi perdono siero.
Col passare degli anni si formano lesioni ipercheratosiche di colore bruno-grigio soprattutto su ginocchia, gomiti, caviglie, polsi, sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi.
E' una grave patologia, presenta complicanze infettive soprattutto in et infantile; nella vita adulta si pu avere un miglioramento delle lesioni bollose ma la componente ipercheratosica e verrucosa persiste.
Eritrodermia ittiosiforme bollosa congenita

Terapia
La terapia rappresentata da creme antibiotiche, antisettiche, terapia per os con etretinato.